FancyBox

Il filo nascosto

Martedì 23 ottobre 2018

  • GENERE: Drammatico,Sentimentale
  • REGIA: Paul Thomas Anderson
  • ATTORI: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps
  • NAZIONE: USA
  • DURATA: 130 Min
Il nuovo film di Paul Thomas Anderson, Il filo nascosto, dipinge un ritratto illuminante di un artista e di un percorso creativo, e delle donne che fanno funzionare il suo mondo.Nella cornice glamour e scintillante della Londra degli anni Cinquanta, il sarto Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis) dirige insieme con sua sorella Cyril (Lesley Manville) la celebre House of Woodcock, inconfondibile marchio di stile e bellezza, richiesto da reali, stelle del cinema, ereditiere, socialiste, debuttanti e nobildonne. Gli originali e moderni capi firmati proiettano Woodcock al centro della moda britannica, e consacrano il suo nome come uno dei più conosciuti e ammirati del dopoguerra. Nonostante la conoscenza dei desideri e della figura femminile, lo scapolo impenitente considera l'amore un privilegio precluso a un artista del suo calibro, e preferisce intrattenersi con donne diverse che gli forniscono la giusta dose di ispirazione e compagnia. Finché non incontra Alma (Vicky Krieps), ragazza ambiziosa e caparbia che riesce a insinuarsi nel suo cuore come musa e come amante, sconvolgendo da un giorno all'altro la sua perfetta vita su misura.Anderson ha dichiarato che questo film, in qualche modo ispirato dalla sua fascinazione per il per la figura di Cristóbal Balenciaga, rappresenta anche una sorta di suo tentativo di dare nuova dignità cinematografica al romanzo "Rebecca, la prima moglie" di Daphne Du Maurier e di omaggiare il film che Alfred Hitchcock ne ha tratto nel 1940, e che è nato dalla voglia di raccontare una storia dove l'eleganza (formale, degli abiti, delle persone, dei modi) la facesse da padrona.Il filo nascosto, che è stato sceneggiato dallo stesso Anderson, non ha un direttore della fotografia accreditato: gli abituali collaboratori del regista, Robert Elswit e Mihai Mălaimare Jr., non hanno infatti potuto partecipare alle riprese, e sul set Anderson ha lavorato con diversi aiutanti, arrivando così a definire quello fotografico di questo film come "un lavoro di gruppo", smentendo così che sarebbe stato lui stesso il vero direttore della fotografia.

Ingresso Cineforum 4€

Il Verdetto - The Children Act

Sabato 27, Domenica 28 e Lunedì 29 ottobre 2018

  • GENERE: Drammatico
  • REGIA: Richard Eyre
  • ATTORI: Emma Thompson, Stanley Tucci, Fionn Whitehead
  • NAZIONE: Gran Bretagna
  • DURATA: 105 Min
Il Verdetto - The Children Act, il film è tratto dal romanzo di Ian McEwan e diretto da Richard Eyre.Mentre il suo matrimonio con Jack (Stanley Tucci) vacilla, l'eminente giudice dell'Alta Corte britannica Fiona Maye (Emma Thompson) è chiamata a prendere una decisione cruciale nell'esercizio della sua funzione: deve obbligare Adam (Fionn Whitehead), un giovane adolescente, a sottoporsi a una trasfusione di sangue che potrebbe salvargli la vita?In deroga all'ortodossia dell'etica professionale, Fiona sceglie di andare a far visita ad Adam in ospedale. Quell'incontro avrà un profondo impatto su entrambi, suscitando nuove e potenti emozioni nel ragazzo e sentimenti rimasti a lungo sepolti nella donna.
Proiezioni:
  • Sabato 27: ore 21:15
  • Domenica 28: ore 15:30, 17:30, 21:15
  • Lunedì 29: ore 21:15
Biglietti:
  • Intero: € 6,00
  • Ridotto: € 4,00

Cosa dirà la gente

Martedì 30 ottobre 2018

  • GENERE: Drammatico
  • REGIA: Iram Haq
  • ATTORI: Maria Mozhdah, Adil Hussain, Ekavali Khanna
  • NAZIONE: Norvegia, Germania, Svezia
  • DURATA: 106 Min
Cosa dirà la gente, il film diretto da Iram Haq, vede protagonista Nisha (Maria Mozhdah), un'adolescente di origine pachistana che vive a Oslo.Divisa tra la famiglia, dove obbedisce diligentemente alle tradizioni dettate dal padre, e gli amici, insieme ai quali si gode una normale quotidianità come qualsiasi altro adolescente norvegese, Nisha ha, di fatto, una doppia vita. Due lati di una stessa personalità divisi in scompartimenti stagni: obblighi e doveri da una parte, libertà e indipendenza dall'altra.Un giorno, avviene proprio ciò che non sarebbe mai dovuto accadere: l'incontro-scontro tra i suoi due mondi, che lei si è sempre premurata di bilanciare. Il padre Mirza (Adil Hussain) sorprende Nisha in intimità con il suo ragazzo, per di più norvegese. La sua collera è in gran parte dovuta al giudizio della comunità in cui vive, che sapendo dell'accaduto lo isolerebbe e giudicherebbe duramente. Deciso a proteggere l'onore della figlia e di tutta la famiglia, combattendo contro la contaminazione della società occidentale, Mirza, il fratello e la madre Najma (Ekavali Khanna) segregano Nisha in casa per poi rapirla e portarla in Pakistan, a casa di alcuni parenti. Dunque non solo uno scontro familiare, ma anche generazionale, tra una figlia che vuole decidere in piena libertà della propria vita, di ciò che vuole fare e diventare e un padre incapace di capire esigenze così distanti dal proprio modo di pensare.Costretta a vivere in un Paese sconosciuto, di cui conosce le usanze solo per gli insegnamenti e i racconti del padre, Nisha incontrerà molte difficoltà nell'adattarsi alla cultura della sua stessa famiglia. Una cultura più rigida e restrittiva, completamente diversa da quella norvegese. Per la prima volta entra così in contatto diretto con le proprie radici, riuscendo a capire il vero significato di valori come famiglia, comunità e tradizione.

Ingresso Cineforum 4€